MENU
beowulf20

19 maggio 2015 Comments (0) Views: 2290 Fumetto

Beowulf – David Rubín

Cadiamo lentamente nell’abisso dell’epica, scivoliamo sugli scogli bagnati dai mari mitologici, abbracciamo valori scomparsi da tempo e vestiamo i panni dell’imbattibile Beowulf. La sua storia è stata raccontata più di un millennio fa, al punto da essere riconosciuta come il più antico testo anglosassone e narra del guerriero che corre in aiuto al re dei Danesi Hrothgar per aiutarlo contro il mostro Grendel. La crudele bestia non solo ferocemente divora gli uomini ma è anche immune a qualunque arma, e perciò Beowulf decide di combattere alla pari, denudandosi e buttandosi in una violenta lotta a mani nude. Possiamo comprendere quanto possa essere avvincente la vita di Beowulf, perché questo è solo l’inizio delle sue imprese. La leggenda di questo guerriero ha ispirato tante storie e tutt’oggi la maggior parte della letteratura fantasy cerca di ricreare l’atmosfera avventurosa, avvincente e profonda di Beowulf. Il fumetto di David Rubín rende giustizia all’animo del racconto, portandoci nella terra lontana dei Danesi, nei mari del Nord e nella corte di quei re leggendari. Anche se la storia di Beowulf è stata rappresentata più volte e Rubín ne coglie gli aspetti profondi, rappresentando il personaggio in tutta la sua forza e drammaticità, concentrandosi anche sul suo aspetto umano, ovvero colui che rappresenta un popolo che combatteva negli agenti atmosferici più ostili e che teneva l’onore come il più alto dei valori. Beowulf viene così ritratto come chi non ama la guerra ma che è pronto a combattere, anche quando sarà un vecchio re. La rappresentazione così viva del personaggio ci permette incredibilmente di immedesimarci in lui, per quanto esso appartenga ad un mondo distante e mitologico. Personalmente, soprattutto per le mia passioni e studi, ci tengo che queste storie vengano raccontate nel modo corretto affinché si renda giustizia allo spirito di queste storie importanti per comprendere il nostro passato. Ora che tutto è scomparso, dimenticato e poco rilevante, l’onore del guerriero non più considerato come fondamentale, ci ritroviamo a leggere la vita di un eroe che anche se inventato concentra in se tutta la vita e la speranza di quei popoli nordici.

Beowulf-03
David Rubín utilizza un tratto molto forte, quasi graffiante, nei suoi disegni. Questo porta ad un dinamismo alle figure molto interessante. Le scene di azione meritano di essere osservate con attenzione, perché sprigionano energia pura di movimento e drammaticità. Leggeremo questo fumetto con voracità e sfogliandolo finirà subito tra le nostre mani. Rimarremo incollati a guardare i combattimenti sanguinosi, i paesaggi nordici marini, le foreste ancestrali e i suoi mostri.

oorlandoo1

Consiglio questo fumetto a tutti coloro che amano le storie leggendarie o che vogliono approcciarle per la prima volta. L’opera infatti è un ottimo modo per introdurre coloro che non conoscono questa leggenda, David Rubín ha lavorato molto per rendere questa storia avvincente e graficamente spettacolare. Forse anche noi potremmo ritrovare lo spirito di Beowulf sepolto nel nostro animo, che ci fa affrontare prove difficili che sembrano fuori la nostra portata e fino all’ultimo essere pronti ad aiutare gli altri con tutti noi stessi.

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>