MENU
modern Fossils hero iihih

28 luglio 2015 Comments (0) Views: 1462 Arti Visive, Mostre, Videogames

I Fossili Moderni di Christopher Locke

Nel 19° secolo, quando furono scoperti i fossili di dinosauro, il mondo rimase sotto shock nell’aver scoperto che, migliaia di anni prima, “strani esseri” popolavano la nostra terra.
I fossili, da sempre, costituiscono una preziosa testimonianza circa il passato del mondo in cui viviamo, poiché il processo di fossilizzazione si compie durante migliaia di anni. E se siamo sempre stati abituati a vedere fossili di conchiglie, piante, animali o, per l’appunto, ossa di dinosauro, ci sorprenderà il trovarci di fronte alla presenza di fossili moderni di oggetti ben più vicini a noi.

Christopher-Locke-Heartless-Machine-Fossils-11

Christopher Locke è un’artista statunitense creatore di Modern Fossil, uno shop online dove è possibile acquistare fossili “moderni”.
Cassette, il joypad della prima Play Station, il controller del Super Nintendo o del Nintendo 64, telecomandi, floppy disk… Questi sono solo alcuni dei pezzi che l’artista crea e rivende sul proprio sito web.

digging-up-playstations-modern-fossils-from-christopher-locke-6

 

Modern-Fossils-Nintendo-560x499
Locke crea ogni pezzo utilizzando uno stampo a mano e miscelando ingredienti segreti che servono a dare l’aspetto grafico della pietra vera. Ad ogni pezzo creato viene assegnato un nome in latino (Il Joystick dell’Atari, ad esempio, viene conosciuto come l’Atrio Hilarofustis), prima di essere immesso sul suo negozio on-line. Nonostante l’idea faccia sorridere, il messaggio nascosto sotto la creazione di queste opere è molto forte:
“E’ triste, ma la maggior parte di questi oggetti ha vissuto una vita molto breve. La maggior parte delle persone attribuiscono una durata ridotta alla vita e al funzionamento di questo oggetti, ma questo non è necessariamente vero. E ‘stato dimostrato recentemente che il vero decadimento della maggior parte di questi esemplari è dettato dal consumismo galoppante e dagli sprechi nella fascia alta della catena alimentare”.

tumblr_m5nt1bIei91qgb1o5o6_r1_1280

Forse ciò deve farci riflettere su quanto oggi tutti noi siamo vittime del consumismo e della “moda” che detta regole ferree: se un oggetto nuovo entra in commercio, chi non lo possiede è un “perdente”. Tuttavia, il progetto resta un’idea molto bella e simpatica, è il fatto che tali fossili si possano acquistare fa gola sia a me che a molti altri “nerd”. E a voi no?

Tags: , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>