MENU

5 febbraio 2014 Comments (0) Views: 3335 Artisti

#web COOn Carolina Cutolo

Lei è stata la prima. La prima delle quattro scrittrici che abbiamo incontrato. Carolina ci ha accolto -a me e Paola-,  in un grazioso monolocale nel cuore del quartiere Pigneto a Roma. Grande protagonista di casa sua era un trionfante divano stile “Parla con me“ , la trasmissione condotta da Serena Dandini: avete presente il divano rosso? Ecco, l’inquadratura preponderante in questa videointervista lo ricordano moltissimo.

Inizia quindi dal divano la prima intervista del ciclo di incontri dedicato al WebCon!

Carolina0-e1350582121864

Carolina Cutolo ha una tempra non indifferente, è una ragazza dalla voce sensuale, con quella cadenza dolcemente radical chic della Roma bene, ma nel contempo è forte e risoluta, è una tipa combattiva, tanto da prendere come missione la gestione di un blog che si occupa di assistenza legale per scrittori. La scelta di aprire questo blog nacque a seguito di un grave torto subito dal suo ex editore: leggere i suoi post su facebook ti permette di crearti una piccola cultura sulle pecche del mondo dell’editoria, e sembra quasi di sostare in una piazza virtuale, punto di incontro di opinioni di altri scrittori e operatori del settore.

Carolina ha un corpo esile e un taglio di capelli alla maschietto, muove le mani quando parla, roteando i suoi grandi anelli di design, una figura gentile che colpisce a botte di cocktails. Sì perché dovete sapere che la nostra blogger lavora come barman nei locali, ed è stata lei a mettermi la pulce nell’orecchio facendomi pensare che anche i cocktail hanno la loro storia! In Romanticidio, la protagonista è proprio una giovane bartender che superando il coma scopre nuovamente le persone che la circondano senza il velo del cinismo e della sua ironia spietata, rinascendo ad altra vita.
Ma la sua anima trasgressiva e svelatrice si apre in Pornoromantica, con lo scardinamento di  conformismi e luoghi comuni sulla sessualità, in cui disinnesca ansie da prestazione e rivela la bellezza e l’importanza fondamentale di vivere il sesso come una naturale manifestazione delle nostre emozioni. Insomma, un bel caratterino…

E’ stato bello poi al termine dell’intervista finire a parlare di cinema attorno al tavolo della sua cucina, bevendo caffè.

E’ bello entrare nelle case degli artisti.
La casa di OO è nelle case degli artisti.

P.S. Comunque ora che ricordo Carolina ha cambiato casa, sbarazzandosi tramite annuncio con fotografia su facebook dell’adorato divano!


Ci vediamo il 7 marzo all’Auditorium del Massimo
ore 16:00 Roma 

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>